Weekend in Valle d’Aosta 28-29 maggio 2022

‘Che weekend!!’ – Questo il commento di Alessandro durante il viaggio di ritorno dalla Valle D’Aosta il 29 maggio 2021. Alessandro è un ragazzino di 13 anni con Sindrome Kabuki, reduce da un intervento ad entrambi i piedi solo una ventina di giorni prima. ‘Siamo felicissimi di esserci stati, di non aver rinunciato nonostante il periodo difficile – aggiungono i suoi genitori – Ci siamo fidati, e affidati alla straordinaria accoglienza di Roberto e Anna, splendidi genitori di Sara e parte fondamentale della nostra grande Associazione’.

Questo fine settimana organizzato da Aisk, in questo caso in particolare dai valdostani Roberto Gaspari e Anna Udali, è stato un altro momento da ricordare. Tutte le volte che siamo stati vicini, che ci siamo incontrati, si sono innescate emozioni e connessioni magiche, ma questa volta, sarà per quello che tutti abbiamo vissuto negli ultimi anni, sarà perché le energie della Valle D’Aosta sono speciali, è stato ancora più intenso. La rete di legami e relazioni che Roberto e Anna hanno costruito e che hanno condiviso con noi è davvero incredibile:

  • il personale dell’Hotel des Roses, per l’accoglienza dolce e flessibile (strizzando un occhio agli altri ospiti dell’hotel per la gioiosa esuberanza della nostra cena!)
  • e restando in tema non si può non citare Christian Alleyson che con la sua fisarmonica ha scatenato le danze dei nostri ragazzi e la presenza del Greundzo che qualche genitore e ragazzo ha spaventato un po.
  • gli Alpini di Saint Pierre, la migliore merenda della nostra vita al parco giochi con mocetta, boudin, formaggio, grissini, succo di mela e vino rosso!
  • Gli indistruttibili e instancabili volontari dell’ads Team 3 Gambe in Spalla che con la jolette hanno permesso ad Alessandro e ad altri bambini e ragazzi con difficoltà motorie di venire con noi ovunque, oltre a dedicarci un fotografo che è stato sempre con noi per immortalare le nostre facce stanche e felici!
  • Il Gruppo Arcieri Gran Paradis per la pazienza e la leggerezza con cui hanno gestito i nostri piccoli e grandi arcieri principianti
  • Parc Chavonne, Centro Rafting Adventure per la condivisione dei loro bellissimi spazi, che abbiamo invaso con una impetuosa valanga di chiacchiere di adulti e corse di bambini, e la sig.ra Bruna per il fantastico pranzo.
  • gli spuntini di Christian Trione, campione europeo di panificazione
  • Claudio Besenval, che oltre ad averci fatto una generosa donazione tramite il Comitato Festa San Antonio del Comune di Saint Pierre, ha voluto incontrare noi e i nostri ragazzi per fare una foto insieme, come se fossimo personaggi famosi… cercheremo di non montarci troppo la testa!

Grazie veramente a tutti, uno per uno, per aver riempito questi due giorni di serenità, connessioni nuove e ritrovate e tantissime risate! Ci vediamo al prossimo evento Aisk… stay tuned ; ) !!